Parlare una lingua straniera non di rado pone dei problemi. C’è chi pensa di essere troppo timido, chi vuole parlare solo con una pronuncia perfetta, chi è sicuro che non ce la farà mai… e alla fine non si parla! Queste barriere mentali vanno abbattute perché portano dritte ad abbandonare l’apprendimento. Oggi allora ci dedichiamo a come superare gli ostacoli che ci impediscono di parlare e comunicare in un’altra lingua, con facili consigli da mettere subito in pratica.

superare gli ostacoli per comunicare

 

Come superare gli ostacoli nella comunicazione?

Parlare una lingua straniera non viene naturale a nessuno,  nemmeno agli appassionati poliglotti del nostro team, fidati. È un processo che si apprende e che richiede vari mesi. Anzi, detto tra noi, è impossibile padroneggiare completamente una lingua… ma la buona notizia è che non si smette mai di imparare! Anche con la nostra madrelingua apprendiamo continuamente nuove parole ed espressioni…

E non si impara una lingua solo per leggere e scrivere ma anche per parlare. Mica per niente si chiamano lingue vive 🙂 Però spesso ci mettiamo da soli in situazioni di pressione e stress: Non parlo abbastanza bene! Non mi capiranno mai! E se non li capirò mai!? Parlerò solo quando avrò una pronuncia/grammatica perfetta!

Sono questi paletti mentali che ci impediscono di imparare e parlare una lingua. Per questo oggi capiamo come superare gli ostacoli e diventare dei parlanti più sicuri. Lo faremo attraverso 4 casi diversi, 4 amici che hanno affrontato 4 ostacoli diversi ma comuni e con lo stesso risultato: per colpa di questi freni mentali, non comunicavano.

1. La mancanza di sicurezza in sé, la timidezza

La prima persona di cui ti parlo è Maike. È molto timida, anche nel parlare la sua madrelingua, il tedesco. Quindi parlare inglese le sembrava impossibile, data la mancanza di sicurezza in sé. La prospettiva di una breve conversazione in inglese la metteva in crisi, convincendosi che non sarebbe andata bene. Aveva davvero bisogno di mettere le cose in prospettiva. Dopo tutto, qual è la cosa peggiore che può accadere durante una conversazione in una lingua straniera?

I rischi di superare gli ostacoli della comunicazione sono molto più deboli di quel che pensi. Se provi una nuova parola ma la pronunci male e la persone non ti capisce, riprova e basta! Forse alla fine potresti dover pensare a un sinonimo, e che sarà mai?? Anche se per sbaglio offendi qualcuno, capiranno che stai ancora imparando e che non stavi dicendo sul serio. Maike doveva equipaggiarsi bene per parlare. Superare gli ostacoli per parlare una lingua è facile quando hai tutti gli strumenti per arginare questa paura e guadagnare sicurezza in te!

2. Il perfezionismo

Il prossimo è Marco. È italiano, quindi la sicurezza non è un problema per lui, ma è un perfezionista. Per questo, rimaneva attaccato a strutture sintattiche molto semplici e a un vocabolario facile che sapeva di usare correttamente. Il problema grosso di questo comportamento è che Marco non migliorerà mai nella lingua così.

Quando ha capito che il perfezionismo lo stava trattenendo, Marco ha scritto “nessuno è perfetto” su un post-it e lo ha attaccato al frigo come reminder! Poi ha iniziato a chiedere ai nativi di correggerlo perché ha capito che gli errori sono i nostri più grandi alleati in realtà. Essere corretti ci fa sentire un’emozione, anche non positiva. E associare una forte emozione con una nuova parola è tra i modi migliori di ricordarla. Marco ha trasformato la paura di essere corretto in motivazione! E ora crea nuove carte nella sua app MosaLingua per le cose che sbaglia, così non farà lo stesso errore due volte.

3. Lo stress

Ora tocca a Marta. È aperta e ama conoscere nuove persone e condividere la sua cultura spagnola con loro. Ma quando doveva parlare inglese, si paralizzava. Marta si stressava per due cose: non capire e non sapere come rispondere. Allora si è data degli strumenti per ridurre lo stress:

  • primo, ha fatto una lista di frasi di emergenza che sapeva a memoria e che poteva tirare fuori quando non capiva. Tipo: “can you say that more slowly, please?” e… “can you spell that word?” In ogni caso, puoi sempre cercare una parola nella tua app MosaLingua!
  • si è anche esercitata ad usare le parole che sa per aggirare una parola che non conosce o non ricorda. Se hai mai giocato a Taboo, saprai che può essere un esercizio molto divertente!

Se tendi a farti assalire dallo stress come Marta, puoi anche provare delle tecniche di respirazione profonda. A volte aiuta pure limitare le prime conversazioni in una lingua straniera a contesti controllati, “sicuri”, come con un tutor, così sai cosa aspettarti.

4. Il pessimismo

E per finire ecco Michel. È noto per essere un po’ pessimista. Era solito pensare che non sarebbe mai riuscito a parlare inglese, che era troppo difficile per lui, e nemmeno ci provava.  Questo è un problema di approccio. Se anche tu sei un pessimista, sforzati di concentrarti sulle cose belle. Ad esempio:

  • fai una lista di tutte le cose fantastiche che accadono quando impari e parli una lingua straniera;
  • concentrati sui progressi e festeggia anche le piccole vittorie, come riuscire a presentarti nella lingua che studi;
  • Più parli, più progressi farai, e questo circolo virtuoso fa miracoli per l’approccio.

Quindi se sei come uno dei miei amici, ora sai che non sei solo e che però ci sono tantissimi modi per superare gli ostacoli che ti stanno trattenendo. Sono certo che diventerai un parlante sicuro di sé. Se ti serve una spinta extra, la nostra Masterclass Speak English with Confidence affronta tutti questi problemi e tanto altro.

I trucchi di Abbe in video

Tutti questi consigli li ritrovi anche nel video per superare gli ostacoli e buttarsi a parlare! Il video è in inglese con sottotitoli in italiano (o in altre lingue) che puoi attivare dall’icona dell’ingranaggio in basso a destra, da cui – se ti serve – puoi anche rallentare la velocità. Buona visione!

Non esitare a iscriverti al nostro canale YouTube in cui troverai tantissimi video-consigli. E clicca sulla campanella per attivare le notifiche e non perdere nessun nuovo video.