Memorizzare il vocabolario probabilmente è la parte più importante quando si impara una nuova lingua. Però le lingue hanno migliaia di parole… Infatti, è molto frequente chiedersi quante parole servono per parlare una lingua e proveremo a rispondere a questa difficile domanda nell’articolo che segue.

 

quante parole servono per parlare una lingua

Vocabolario attivo e vocabolario passivo

L’inglese ha circa 170,000 parole. Tante, vero? Ma non preoccuparti, abbiamo anche delle buone notizie, se stai imparando l’inglese o qualsiasi altra lingua straniera:

  1. anche i parlanti nativi non conoscono ogni parola nel dizionario. Una “persona standard” ad esempio conosce circa 70,000 parole
  2. un parlante nativo usa attivamente solo una piccola porzione di queste parole quando parla. Diciamo tra le 10,000 e 15,000 parole.

È importante capire la differenza tra “conoscenza passiva” e “conoscenza attiva” del vocabolario se vogliamo scoprire quante parole servono per parlare una lingua.  Il vocabolario attivo è quello che ti serve per parlare e scrivere mentre il vocabolario passivo è quello che ti serve per capire cosa leggi e quello che senti. quindi, il tuo vocabolario attivo può essere molto più piccolo di quello passivo.

Come contare le parole necessarie a parlare una lingua?

Un’altra differenza che dovremmo vedere riguarda come conti le parole di una lingua nuova. Per il nostro obiettivo, possiamo dire che run, runs e ran (il verbo correre in inglese) possono essere considerate una parola sola, perché sono tutte variazioni dello stesso verbo. Mentre runner (corridore) è un nome, quindi dovrebbe essere considerato una parola a parte. Ma alcuni linguisti potrebbero non concordare con questo…

Allora, quante parole ci servono per parlare una lingua?

Detto tra noi, il numero di parole non è nemmeno la domanda più importante da fare… La vera domanda è capire perché vuoi imparare una certa lingua. Infatti, ogni studente ha obiettivi diversi e in funzione di questi obiettivi varia quante parole servono per parlare la lingua.Quindi,

  • da 300 a 600 parole possono essere abbastanza per le tipiche situazioni da turista;
  • ma se vuoi raggiungere un livello che ti permette di fare conversazione, allora avrai bisogno di conoscere attivamente tra le 1000 e 3000 parole. Con alcune parole specifiche nel tuo bagaglio, sarai in grado di gestire una varietà di situazioni e conversazioni quotidiane e capirai e sarai capito quando viaggi. Questo è un buon livello, che ti darà tanta soddisfazione;
  • però non è abbastanza per coprire tutti i bisogni di qualcuno che voglia vivere, lavorare o studiare in un paese straniero, ad esempio. Se vuoi raggiungere un livello avanzato, allora probabilmente ti servono tra le 6,000 e 10,000 parole;
  • e se vuoi raggiungere la fluency di un parlante nativo, allora devi conoscere 10,000 – 15,000 parole.

Come puoi vedere, il tuo obiettivo cambia tutto, in termini del numero di parole da sapere…

La qualità prima della quantità!

I numeri visti prima ti danno un’idea generale di quante parole servono per parlare una lingua rispetto ai tuoi scopi. Ma a noi di MosaLingua interessa più la qualità delle parole della loro quantità. Secondo noi, la scelta delle parole da sapere è più importante della dimensione del tuo vocabolario attivo e passivo.

In passato, tutti abbiamo fatto l’errore di cercare di imparare ciecamente un sacco di parole senza dare priorità a quelle più utili e frequenti. Ma scegliere le parole giuste da imparare cambia le carte in tavola. Quindi, ecco un consiglio prezioso: concentrati prima di tutto sulle parole che hai bisogno di sapere per te.

Forse ti stai chiedendo: “okay, ma come scelgo le parole giuste da imparare?” Puoi iniziare usando le liste di frequenza. Queste liste sono basate sul numero di volte che una parola spunta in una situazione specifica. Se sei un principiante, ti consigliamo di cominciare con le liste di frequenza basate sulle interazioni sociali. Queste liste ti incoraggiano a dare priorità a verbi come “to go” (andare) invece di “to sweep” (spazzare), un verbo irregolare che ti fanno memorizzare a scuola ma che poi usi raramente nella vita.

E come non dimenticare le parole?

Una volta che hai scelto le giuste parole, un’altra sfida è non dimenticarle. Per questo, non c’è nulla di più funzionale del SRS, che sta per Sistema di Ripetizione Dilazionata. In breve, è un metodo molto efficiente che ti spinge a ripassare una parola proprio prima di dimenticarla. In questo modo, ricordi con più facilità mantenendo quello che impari sempre fresco nella tua mente. È perfetto per la memorizzazione a lungo termine.

Così, la parola prima entra nel tuo vocabolario passivo e poi, dopo molte ripetizioni, diventa lentamente una parola attiva per te. Certo, il modo migliore per “attivare” la parole è sforzarti di usarla quando parli.

Se vuoi risparmiare tempo ed energie, ti raccomando caldamente di usare l’aiuto di un’app come MosaLingua, che è basata sia sulle liste di frequenza che il Sistema di ripetizione dilazionata. Nella nostra app mobile ci sono più di 3000 parole e frasi. E su Mosalingua Web puoi trovare più di 6000 flashcard e memorizzare fino a 10,000 parole, visto che la maggior parte delle flashcard include frasi di esempio. E in soli 10 minuti al giorno, puoi raggiungere il livello conversazionale tra i 3 e i 6 mesi. Provalo! Puoi testare entrambe gratis.

Per saperne di più

3 cose da tenere a mente!

Quindi, riassumendo:

  • il numero delle parole che devi sapere dipende in realtà dal tuo obiettivo. Non dimenticare che tra 300 e 600 parole sono sufficienti per tipiche situazioni turistiche, ma ti servono almeno 1,000 parole per un livello da conversazione
  • quante parole conosci non è importante quanto quali parole conosci. Quindi scegli le parole usate più di frequente per accelerare i tuoi progressi ed evitare di sprecare il tuo prezioso tempo
  • e per finire assicurati di non dimenticare quello che impari usando metodi smart come il SRS, che le app e i corsi MosaLingua ad esempio usano.

Video riassunto

Luca torna sulla questione “quante parole servono per parlare una lingua” e cerca di spiegartela con un video. Il video è registrato in inglese ma puoi sempre attivare i sottotitoli con l’icona dell’ingranaggio in basso a destra. Buona visione!

E non dimenticare di iscriverti al nostro canale YouTube per sfruttare tutti nostri videoconsigli.