Qualche settimana fa è arrivata la mail di un ragazzo che voleva complimentarsi per la nostra app MosaLingua Inglese e darci alcuni consigli per migliorarla.
Dopo qualche e-mail, abbiamo scoperto che ci scriveva dall’Australia, paese in cui vive da più di sei mesi per migliorare l’inglese in vista di un master che dovrà seguire, e ovviamente non abbiamo resistito alla tentazione di chiedergli una breve intervista in cui ci raccontasse com’è vivere agli Antipodi e come procede laggiù il suo apprendimento della lingua inglese.

Fabio è stato molto disponibile: la sua esperienza sarà utile a chi sta pensando di andare in Australia per migliorare l’inglese per lo studio e non solo. Ci ha regalato un’interessante punto di vista su un continente che molti di noi sognano… e poi ha anche portato i canguri sul blog!

Benvenuti sul blog MosaLingua, canguri!

 Fabio Giovannini

Lingue Parlate: inglese e spagnolo

Nazionalità: Italiana

Professione: Studente

Vive in: Australia

La MosaIntervista

Buongiorno Fabio, grazie mille di aver accettato questa intervista. Per chi ci legge: sei un utente di MosaLingua e abiti in Australia da più di 6 mesi. Puoi raccontarci un po’ il tuo percorso e perché hai deciso di vivere in Australia?

Fondamentalmente ci sono state diverse ragioni che, unite tra loro, mi hanno portato a scegliere l’Australia. Finita l’università ad ottobre, avevo la necessità di migliorare il mio inglese il più possibile prima di effettuare un master completamente in lingua inglese. A ciò si è aggiunto il fatto che ero appena tornato da un Erasmus in Spagna, avevo una gran voglia di ripartire e di rifare un’esperienza di vita all’estero. Considerato anche che avevo sempre avuto il desiderio di andare in Australia mi sono detto: adesso o mai più.

L’Australia è un paese in cui tanta gente sogna di andare a vivere (io per prima!). Come ti trovi? Com’è la vita lì, rispetto all’Italia? Immagino ci siano molte differenze…  

Il fatto che qui non ci sia crisi economica è evidente e ciò si ripercuote su un tenore di vita che è decisamente alto. Quando arrivai mi stupii di come tutti (anche chi era arrivato come me pochi giorni prima dall’altra parte del mondo) avessero un lavoro; qualche giorno dopo mi sorpresi ancora di più quando vidi come erano alti i salari anche per lavori che non richiedono esperienza. Lo stile di vita dell’australiano medio è molto rilassato, chi non lavora ha comunque il reddito di cittadinanza e tutti sembrano propensi a godersi la vita.

Hai qualche aneddoto simpatico sulla tua vita in Australia e sulla sua lingua?

L’inglese parlato dagli australiani è pieno di slang e a volte sembra una lingua completamente diversa da quella parlata dagli inglesi. Mi ricordo di quando durante uno dei miei primi giorni qui stavo cercando lavoro ed un datore mi lasciò un messaggio in segreteria (sì, qui ancora si usa lasciare i messaggi in segreteria quando non si risponde al telefono). Non avendolo capito, feci ascoltare il messaggio ad un mio amico inglese per farmi aiutare: anche lui dovette risentire il messaggio 4 volte prima di capirlo.

Nel passato molti italiani sono emigrati in Australia. Hai incontrato altri italiani che vivono lì da tempo? In generale, sai dirci come si trovano? Qual è il rapporto degli australiani con il nostro paese e gli italiani?

Sì, ho incontrato diverse volte italiani che sono qui da decine di anni, visto anche che in passato era molto più facile emigrare rispetto ad ora. Molti di loro sono qui con tutta la famiglia e non hanno più legami con l’Italia (fanno persino fatica a parlare Italiano), altri si emozionano quando parlano dell’Italia ma la cosa comune è che tutti (o per lo meno quelli con cui ho avuto a che fare io) dicono di stare meglio qui rispetto a come starebbero in Italia.

Per quanto riguarda il rapporto degli Australiani con gli Italiani, va detto che siamo rispettatissimi a livello lavorativo, soprattutto per quanto riguarda lavori manuali come quelli nelle construction dove presentarsi dicendo di essere italiano rappresenta quasi una garanzia di essere grande lavoratore.

Praticare inglese in Australia

Immagino che ormai l’inglese non sarà più un problema per te. Dopo un periodo piuttosto lungo all’estero, puoi condividere con i nostri lettori qualche tuo consiglio sull’apprendimento delle lingue? Vivere in un altro continente, parlare un’altra lingua, ti hanno un po’ cambiato? E come?

L’inglese ormai non è più un problema, c’è da dire però che è stato una delle ragioni principali che mi ha portato a venire qui e gli ho dedicato quindi molti tempo. Io ho deciso di fare una completa full immersion, parlando e frequentando quasi solo stranieri, leggendo libri, guardando film e televisione in lingua. Come consiglio mi sento anche di dire di continuare a studiare anche su libri di grammatica, soprattutto per chi non ha già un livello almeno discreto. A differenza dello spagnolo, l’inglese non è una lingua che ti entra in testa solo parlandola, la grammatica è diversa e molte cose si possono imparare solo studiandole. Inoltre cerco di dedicare sempre almeno mezz’ora al giorno all’apprendimento di nuovo vocabolario con MosaLingua.

Venendo alla seconda domanda, credo che parlare un’altra lingua è sempre un grande aiuto per la crescita personale. Soprattutto l’inglese, parlato in tutto in mondo, aiuta a poter comunicare con persone con cultura completamente diversa dalla nostra e confrontarsi con chi ha punti di vista diversi.

Per finire, che consigli daresti a chi sta pensando di venire a vivere in Australia?

Credo che arrivare con un già buon livello di inglese sia indispensabile. Dando per scontato questo, c’è da dire che è un Paese che offre risorse di ogni tipo e venire a vivere qui vale veramente la pena ripagando in pieno tutti i lati negativi che un trasferimento così lontano comporta.

Ringraziamo davvero tanto Fabio per questa interessante intervista: scommetto che qualcuno starà già dando un’occhiata ai biglietti aerei 🙂

 

Ti interessa l’Australian English? Impara lo slang autraliano con MosaLingua

mosa_lingua_ENGLISH_512La storia di Fabio ti ha ispirato? Anche tu sei tentato di fare un’esperienza in Australia? Allora puoi iniziare subito ad imparare come parlare inglese sembrando un vero “Aussie”, basta scaricare il pack “Master Slang” nell’app Mosalingua.

Oltre al gergo americano e britannico, il pack contiene le parole e le frasi più utili dello slang australiano da aggiungere nella tua app, che ti permetteranno di fonderti nella massa durante la tua esperienza in Australia e capire tutto quando entrerai in contatto con gli australiani!

Puoi scaricare questo pack nella tua applicazione MosaLingua e se non ci riesci consulta questa pagina.